Nella zona di
ALTO LARIO OCCIDENTALE
ALPI LEPONTINE MERIDIONALI
LARIO ITELVESE
TRIANGOLO LARIANO
COMO E DINTORNI
OLGIATESE
BRIANZA COMASCA


Il concorso Romanico Idee nasce dal progetto RomaniCOMO, didattica multimediale del territorio, con la finalità di sviluppare negli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Provincia di Como la consapevolezza della bellezza, importanza storica e culturale del grande patrimonio di arte e architettura del periodo romanico che è racchiuso nel territorio comasco.

Da qui nasce l’idea di coinvolgere gli studenti in questo progetto, offrendo loro il portale www.romanicomo.it ed un concorso in cui loro possano esprimere, con le tecniche e nelle modalità che ritengono più idonee, la loro personale idea della peculiarità del romanico comasco, prendendo come spunto un elemento artistico, un simbolo architettonico o un edificio del periodo romanico del proprio territorio.
Attraverso la rielaborazione di ciò gli studenti avranno la possibilità di approfondire la conoscenza, la specificità e la bellezza del territorio comasco, riscoprendo così anche le proprie origini.


Il giorno martedì 6 marzo 2007, alle ore 15.00, presso Villa Gallia, alla presenza dell'Assessore alla Cultura della Provincia di Como, dott. Edgardo Arosio, sono stati premiati i progetti vincitori, qui si seguito riportati.

 

categoria
categoria

categoria

 

categoria
categoria

 

categoria

Leggi il racconto UN MERCANTE SULLA VIA REGINA

 

categoria

Leggi la poesia IL CAMPANILE

 

categoria
categoria

 

categoria

Visiona l'approfondimento sulla BASILICA DI GALLIANO

 

categoria

La classe II B della scuola Jacopo Rezia di Ossuccio ha vinto per la pluralità di tecniche artistiche e letterarie e la fantasia con cui gli alunni hanno saputo valorizzare i monumenti romanici del loro territorio

 

categoria

Visiona il filmato STORIA DI UN PONTE

Per ulteriori informazioni: contatti@infoarte.mi.it




la Guida del progetto didattico di RomaniCOMO

     
| crediti | privacy | diritti | contatti |
Realizzato con i contributi di :
Provincia di Como - Assessorato alla Cultura, Regione Lombardia - Culture, Identità e Autonomie della Lombardia