Nella zona di
ALTO LARIO OCCIDENTALE
ALPI LEPONTINE MERIDIONALI
LARIO ITELVESE
TRIANGOLO LARIANO
COMO E DINTORNI
OLGIATESE
BRIANZA COMASCA


ISOLA COMACINA - Chiesa di Sant' Eufemia


Resti della chiesa di Sant'Eufemia
L'isola Comacina è l'unica isola del lago di Como ed ha avuto una storia relativamente breve, dal momento che questa termina con la sua espugnazione, ad opera dei comaschi, nel 1169, all'epoca della discesa del Barbarossa, con il conseguente abbandono dell'isola, completamente distrutta dall'assedio.


Resti della zona absidale della chiesa di Sant'Eufemia La chiesa di Sant’Eufemia era di origini paleocristiane, costruita attorno al VII secolo, successivamente venne riedificata in stile romanico nel 1031 dal Vescovo di Como Litigerio.
La facciata era preceduta da portico a nartece con ali.

Al di sotto dell’edificio romanico si trovano i resti dell’edificio paleocristiano.

Ricostruzione della pianta della chiesaPianta della cripta
La pianta era a tre navate e tre absidi semircolari scandite da pilastri ottagonali con presbiterio unito al coro da una campata intermedia e sopraelevata di nove gradini su cripta.

Il campanile era situato sulla destra della facciata e sulla stessa doveva esserci un nartece od un portico.


Chiesa di San GiovanniLa chiesa barocca di San Giovanni, invece, copre l'area di una costruzione da identificarsi, verosimilmente, con un tempio o con una villa romana.

 

 

Pianta della chiesa tratta da: M. Magni, Architettura romanica comasca, Casa editrice Meschina, Milano, 1960




la Guida del progetto didattico di RomaniCOMO

     
| crediti | privacy | diritti | contatti |
Realizzato con i contributi di :
Provincia di Como - Assessorato alla Cultura, Regione Lombardia - Culture, Identità e Autonomie della Lombardia